ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

domenica 18 settembre 2022

sabato 17 settembre 2022

La pedagogia di un murale

Sono due i temi della zona del Municipio 7 sui quali si sono diffusi i media cittadini e non: l’abbattimento del San Siro-Meazza per la costruzione di un nuovo stadio ed operazione immobiliare adiacente; gli scontri di piazza Selinunte del 10 aprile 2021, quando 300 giovani, chiamati dai rapper della zona per girare un video, affrontarono a sassate la polizia, intervenuta in assetto antisommossa per disperdere l’assembramento. Sul primo tema, per ora, poco e niente oltre il rendering del nuovo stadio immerso in una natura amazzonica. Il secondo, invece, in pieno lockdown ha portato sotto i riflettori il disagio giovanile che attraversa le metropoli italiane, con baby gang che assediano pezzi di città. Sono ventimila i minori denunciati in un anno. A Milano i carabinieri ne hanno individuate 13 nei 9 Municipi: non solo durante la settimana controllano le zone periferiche in cui abitano, nel weekend, dopo essersi dati appuntamento sui social, da Whatsapp a Instagram a Tik Tok, con i video postati in tempo reale vanno a prendersi il centro per il controllo del territorio e per affermare la propria supremazia, con scorribande nei luoghi della movida e aggressioni ai coetanei. Un disagio che diventa devianza, questione di ordine pubblico e terapeutico. Dopo i fatti di Piazza Selinunte, il Prefetto Renato Saccone richiamò Comune, Regione e Aler, l’ente regionale che gestisce le case popolari, ad assumersi le proprie responsabilità, impegnandoli nella firma di un protocollo per la «rigenerazione di San Siro». Saccone disse che “in piazzale Selinunte circa 300 giovani si erano radunati per il video di un rapper e ne erano seguiti scontri con le forze dell’ordine, abbiamo ritenuto di dare una risposta, di accettare e interpretare la domanda posta da quei 300 adolescenti. Il quartiere è tra i più popolosi ed è una delle periferie che avverte di essere esclusa dal resto della città”. Così il Prefetto ha convocato il Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza aprendo a tutti i 9 Municipi. Alla luce dei 20.000 minori arrestati in un anno, il direttore dell’Anticrimine si è espresso in sintonia con il Prefetto di Milano: “Se puntiamo solo sulla repressione abbiamo già perso”. Per la verità, a più di un anno di distanza dalla firma di quel protocollo, per la rigenerazione non molto è stato fatto. Per questo assume un significato particolare l’iniziativa della GILDA degli Insegnanti di Milano e Varese, che ha pensato di coinvolgere gli studenti e gli insegnanti dell’Istituto Tecnico e Professionale Galilei-Luxemburg, situato nel quartiere S. Siro: comunicazione, grafica, meccanica, meccatronica, ottica, servizi sanitari e di assistenza sociale sono i percorsi professionali seguiti dai ragazzi. La coordinatrice Valeria Serraino e la vice Valeria Ammenti, anche loro docenti, hanno pensato di far realizzare agli studenti un murale sulla parete che fa da sfondo alla sala riunioni di questa associazione professionale, che è tra quelle rappresentative dei docenti a livello nazionale. Ho accettato volentieri il ruolo di tutor aziendale per questo progetto che ho proposto come partecipazione consapevole dei ragazzi alla definizione e realizzazione del progetto. La Gilda ha dato il tema: l’evoluzione della conoscenza che ha accompagnato l’evoluzione della specie. I ragazzi, coadiuvati dai loro insegnanti, hanno preparato al computer tre ipotesi per trattare il tema, il mio intervento con Valeria & Valeria ha combinato le loro ipotesi mettendole in relazione tra loro e trasformando uno schermo presente sulla parete da vincolo a opportunità generativa. L’animale umano è stato in grado di produrre strumenti tecnologici e codici che continuano a retroagire su di lui, modificandolo a mano a mano che adotta le tecnologie da lui stesso inventate e si ibrida con esse, trasformandolo da homo sapiens a homo technologicus. Così, mentre scorre la relazione spazio/tempo dell’evoluzione, dagli ominidi a Homer Simpson, gli strumenti della conoscenza di ieri e di oggi, dai graffiti alla scrittura, dalla Galassia Guttenberg ai supporti digitali, si espandono dentro a sfere generate dalla nebulizzazione dello schermo. La conoscenza come via per la liberazione dello spirito dell’uomo dall’omologazione culturale dell’homo technologicus, che possiede gli strumenti per la propria liberazione ma ne è nel contempo eterodefinito. La ricomposizione della relazione tra la sfera biologica del vivente con quella antropologica, la consapevolezza del necessario legame tra loro, è affidata alla banana che è nella mano di Homer come in quella del primo ominide. Sia la scelta della collocazione dei personaggi pensati dai ragazzi e degli strumenti della conoscenza, sia l’utilizzo delle tecniche pittoriche a pennello e spray, sono avvenute in un confronto tra gli studenti e gli insegnanti. Un confronto sottratto alle necessità delle lezioni frontali e delle prove per la valutazione. Solo uno dei ragazzi aveva esperienza come writer ma nessuno aveva mai fatto un murale, per cui qui la relazione si è fondata sulla comunicazione di conoscenze e sulla richiesta di indicazioni legate alle competenze riconosciute agli insegnanti in un clima di reciproca empatia. La scuola ha dato un segno, un’indicazione della trasformazione del disagio giovanile nelle periferie milanesi in un possibile protagonismo comunicativo, con l’apprendimento e l’uso di un linguaggio espressivo per tradurre una consapevolezza condivisa. Così il murale nell’arco di una settimana ha preso quotidianamente forma, con il sottofondo dell’hip hop e delle rappate del Seven 7oo (Seven Zoo), il collettivo musicale che davanti allo stadio Meazza canta, con il ritmo nervoso e ossessivo proprio del rap, ‘San Siro Medellin siamo ancora qui’, la torre di Piazzale Selinunte, il quartiere, via Zamagna, via Tracia. https://www.youtube.com/watch?v=kTKsXM8CYOY Ho proposto ai ragazzi di documentare con i cellulari lo svolgimento e il senso del murale e della loro esperienza, insieme agli insegnanti hanno definito le domande e le risposte, organizzato lo svolgimento e le riprese e hanno prodotto un video. Il tutto in una chiave esplicativa che li ha visti alla prova con emozione e qualche titubanza, in un registro di comunicazione molto diverso dallo slang e dalle ritualità rappate, celebrative di una marginalità e di un disadattamento sociale che diventano antagonismo distopico. Dopo i fatti di piazzale Selinunte è stato importante l’invito del sindaco Sala ai due rapper di Seven Zoo, ma ciò non costituisce un’azione coordinata tra le varie agenzie educative e gli operatori sociali della periferia, con la costruzione, insieme ai giovani che la abitano, di luoghi attrezzati per apprendere linguaggi espressivi e prendere parola pubblicamente per riflettere e comunicare con gli altri diversi da loro. Non basta evocare le periferie per farle diventare luoghi con spazi e servizi per l’esercizio sociale e politico della cittadinanza attiva, occorrono scelte politiche che si traducano in visione, progetti e finanziamenti per aiutare i giovani di questi quartieri ad uscire dalla loro marginalità culturale e sociale. Fiorello Cortiana Arcipelago Milano

lunedì 27 giugno 2022

Per la rigenerazione del Campo Democratico

Certamente siamo un Paese commissariato dall tecnofinanza, certamente abbiamo un Parlamento espresso da una legge elettorale incostituzionale, certamente manca una soggettività politica capace di visione ed autonomia. Questo spiega lo spazio per i populisti e i sovranisti, ma tutto ciò deve impegnarci a costruire una proposta partecipata non a sottovalutare e dimenticare i fondamenti di libertà e democrazia della Costituzione della Repubblica e di quella europea. Proprio nella emergenza triplice, clima/pandemia/guerra, l'Europa può fare un passo avanti verso una soggettività federale e democratica compiuta. È vero, stiamo assistendo ad un rigurgito di protagonismo imperiale di vecchi e nuovi, nuovo, attori, ma libertà e democrazia non possono essere subordinate al mantenimento di questo modello di sviluppo. La libertà di espressione non è un lusso dei momenti di crescita consumistica o un illecito da punire con il carcere o l'veleno. La libertà è una pre-condizione irrinunciabile. English Version: Certainly we are a country commissaried by technofinance, certainly we have a Parliament expressed by an unconstitutional electoral law, certainly we lack a political subjectivity capable of vision and autonomy. This explains the space for populists and sovereignists, but all this must commit us to build a participatory proposal not to underestimate and forget the foundations of freedom and democracy of the Constitution of the Republic and the European Constitution. Precisely in the triple emergency, climate/pandemic/war, Europe can take a step forward toward an accomplished federal and democratic subjectivity. True, we are witnessing a regurgitation of imperial prominence of old and new, new, actors, but freedom and democracy cannot be subordinated to maintaining this model of development. Freedom of expression is not a luxury of moments of consumerist growth or an offence to be punished by jail or poison. Freedom is an indispensable pre-condition

giovedì 26 maggio 2022

De Mita

Insieme al cordoglio per la morte di Ciriaco De Mita PER-Patto Ecologista Riformista esprime il suo apprezzamento per una delle figure preminenti della Repubblica. Non è stato solo un leader della sinistra DC ma un politico con una visione. Non ci sfuggono né le degenerazioni della partitocrazia né quelle di Tangentopoli, ma è evidente che nella Prima Repubblica leader come De Mita, Berlinguer, Craxi, Pannella, vivevano la politica come soggettività e ambizione di realizzazione di una visione, di una ipotesi di società. Ognuno di noi ha contrastato e condiviso le loro scelte ma era politica non tecnocrazia finanziaria.

Naviglio RossoNero

mercoledì 25 maggio 2022

40 Senatori Statunitensi

Steve Kerr, allenatore NBA, sul massacro di bambini e insegnanti a scuola. Niente da aggiungere.

domenica 22 maggio 2022