Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

martedì 20 settembre 2011

Artour-Artguide le cose si muovono

Una bella iniziativa del Prof. Mauro Preda, Università Cattolica di Milano,

www.artourguide.it

ArtourGuide si configura come un portale molto simile ad un social-network su rete dedicata e protetta per tutti i luoghi d'arte, spettacolo e cultura, facile da gestire, con più modi di accesso, con strumenti di gestione e di ricerca tra i più evoluti. Per la realizzazione ha utilizzato http://www.boonex.com/dolphin con moduli modificati da lui, open-source sia lato server sia client : programmi in PHP e software VB.NET per il portale mobile . E' uno strumento in grado di creare un filo diretto interculturale e multilingua, grazie all'uso di nuove tecnologie (Internet, telefonia mobile, sistemi di navigazione satellitare), tra il visitatore / spettatore occasionale oppure esperto con i luoghi d'arte e spettacolo, promuovendo, tra l'altro una gestione organizzata ed ordinata delle visite ( -> attività del mobility è in preparazione una estensione per la costituzione di flotte, gruppi di visita ecc.



Sintesi riepilogativa evento



Titolo evento: ARTOURGUIDE (spazi d'arte, cultura e spettacolo)

Location: Urban Center Galleria Vittorio Emanuele II 11/12 Milano
Data evento: 21 settembre 2011

Orario evento: 15-17

Comunicato stampa: ARTOURGUIDE è un hub virtuale e attrattore culturale, molto simile ad un social-network riservato a tutti i luoghi d’arte, spettacolo e cultura in grado di offrire al turista, visitatore/spettatore occasionale, oppure esperto, un nuovo modello di ricerca con la pianificazione di percorsi ottimizzati (importabili anche su navigatore satellitare) verso i luoghi d'arte, cultura e spettacolo, in grado di promuovere, tra l’altro, la mobilità sostenibile ed una gestione organizzata ed ordinata delle visite

Interventi di:

Sen. Fiorello Cortiana: descrizione ed analisi dello scenario attuale ed il ruolo delle reti …..

Prof.ssa. Paola Fandella e Prof. Claudio Borghi : presentazione della facoltà e corso del corso di laurea

Prof. Mauro Preda con i suoi studenti del gruppo di lavoro del corso di Geografia Economica : Presentazione del corso di geografia economica e ARTOURGUIDE



Descrizione del progetto ARTOURGUIDE



Dibattito

Ecco in anteprima il client per ArtourGuide . L'interfaccia è ancora rudimentale, a seguire ci sarà la gestione flotte (che condividono il medesimo percorso e che desiderano riunirsi), la programmazione per giorni e fascia oraria, la ricerca semantica e multilingua :

http://www.youtube.com/watch?v=PsoO-NVNiwQ

Mission

- Dalla Competizione alla Collaborazione: Collaborazione significa migliore comunicazione e rapporto più stretto tra luoghi d'arte e spettacolo, con i visitatori e turisti, condivisione e coordinamento delle offerte. La Rete può giocare un ruolo fondamentale. ARTOURGUIDE si configura pertanto come una sorta di hub virtuale e attrattore culturale, un luogo d'incontro per la gestione e la pubblicazione delle offerte culturali ed artistiche.

- Ogni luogo (museo, galleria, d'arte, ecc. ecc.) puo' creare in modo autonomo uno spazio ed una promozione delle proprie offerte in tempo reale.

- La rete deve essere utilizzata come strumento - veicolo oggi indispensabile per ottimizzare i contatti nei tempi ed nei percorsi necessari nel mondo reale per l'incontro e la presenza fisica sul posto. Musei ed altri luoghi devono essere visitati di persona e non in ricostruzioni in mondi virtuali. ArtourGuide vuole promuovere la visita e la presenza partecipata ai luoghi d'arte cultura e spettacolo.

- Immissione rapida delle offerte culturali e nuovo spazio di ricerca: La rapidità della Rete garantisce una comunicazione immediata dell'offerta e lo spazio diventa lo spazio complesso di ricerca dell'offerta culturale nel territorio. Lo spazio metrico utilizzato dai comuni navigatori satellitari, viene arricchito di più dimensioni, quali il tempo, il costo di viaggio, il prezzo del biglietto, ecc:. Per questa ragione, data la disomogeneità dello spazio dell'offerta culturale rispetto a quello metrico, affinché ci sia una distribuzione più equilibrata dei punti di interesse e ci sia una situazione di pari opportunità dei singoli luoghi nello spazio di ricerca, si è previsto di modificare lo spazio complesso (= spazio metrico & spazio economico) in modo tale da rendere rintracciabili anche le piccole realtà: la galleria dietro l'angolo, la chiesa non segnalata dalle guide, i luoghi poco accessibili ecc. ecc.

· Promozione turistica: il sistema naturalmente multilingua offre la garanzia di trovare esattamente ciò che si vuole visitare. Per estensione il processo crea la base per la pianificazione del marketing territoriale partecipativo. In questo ambito la promozione dei beni culturali e dello spettacolo, si avvale, cioè delle informazioni che in "tempo reale" vengono immesse nel sistema. Si crea quindi una guida turistica dinamica.

Nessun commento:

Posta un commento