Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

giovedì 8 maggio 2014

Una buona idea d'Europa



Gentili amiche e gentili amici che già oggi praticate consumi e costumi all'insegna della sostenibilità, della qualità e della bellezza.
Sappiamo di essere in tanti a vivere così, a fare imprese fondate sull'innovazione per la sostenibilità, per ridurre il consumo di energia e per l'utilizzo di fonti rinnovabili per produrla.
Cerchiamo di vivere in case sane e sobrie e di farle secondo i criteri della bio-architettura e dei servizi condivisi.
Usiamo software libero e condividiamo conoscenza.
Per questo consideriamo i quiz di ingresso alle facoltà universitarie un inutile sorteggio selettivo, che non ha niente a che vedere con verifiche psico-attitudinali, che contrasta il diritto costituzionale alla formazione.
Pratichiamo, appena possiamo, forme di Cittadinanza Attiva, dai GAS-Gruppi di Acquisto Solidali al Volontariato. Per questo vogliamo forme di partecipazione informata ai processi deliberativi.
Sappiamo che lo sviluppo economico e la creazione di nuova occupazione già oggi è legata alla Green Economy, che dove c'è qualità del territorio, qualità sociale, qualità dei servizi, si vive e si produce meglio.
Vogliamo una politica pubblica che aiuti tutto questo, una politica della qualità e della legalità.
Come salmoni risaliamo la corrente del populismo che da' in pasto l'Euro e l'Europa alla insicurezza sociale. Noi vogliamo dare ai cittadini europei più partecipazione e più responsabilità con una Europa politica federata, con un governo eletto. Con la ricerca e la formazione considerate un investimento e non un costo da tagliare, Con città dove non sia un azzardo andare in bicicletta e respirare. Con la manutenzione del territorio, non con il suo consumo speculativo e i morti quando piove. Con imprese come l'ILVA da riconvertire fuori dallo scambio lavoro-salute. Con navi da crociera che non passino dentro Venezia e patrimoni come Pompei curati e valorizzati e parchi delle reggie come Caserta aperti al pubblico e non ai sottosegretari inquisiti. Con la qualità garantita dell'agricoltura e dell'alimentazione che esportiamo nel mondo, contro OGM e contraffazioni.
Abbiamo idee, pratiche e volontà, ci occorre una politica conseguente a partire dall'EXPO e dalla presidenza italiana del semestre europeo.
Per questo come ecologisti europei ci sentiamo impegnati alla costruzione dell'Europa auspicata da Altiero Spinelli, da Alexander Langer, da Adelaide Aglietta.
Vogliamo farlo insieme e incontrarvi Domenica 11 Maggio alle ore 11,30 presso il
C.A.M. "GARIBALDI - FALCONE E BORSELLINO" Corso Garibaldi 27 ang. Via Giorgio Strehler 2 – Milano.
Uno slogan dei Grunen dice “La Terra ci è data in prestito dai nostri figli”, restituiamola in buone condizioni.




Vi aspettiamo. Ci trovate anche qui http://greenitalia.net/

Nessun commento:

Posta un commento