Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

domenica 17 agosto 2014

Libertà è partecipazione




La questione delle Città Metropolitane non riguarda soltanto i milioni di cittadini che risiedono nelle aree interessate ma ha a che fare con la natura della democrazia italiana che sta prendendo corpo. Se le città metropolitane non avranno uno statuto costitutivo aperto, trasparente, partecipato; se le città metropolitane non avranno il loro sindaco e il loro consiglieri eletti direttamente dai cittadini, avremo uno sviluppo regressivo della democrazia. In particolare se il tutto viene combinato con una legge elettorale nazionale autoreferenziale per il partito pigliatutto in carica, con un Senato incomprensibile e simile alla conferenza Stato-Regioni già esistente.
Per questo lo statuto metropolitano dovrebbe essere fatto con uno spirito costituente, oltre le divisioni e le spartizioni tra partiti. Per sostenere una Città Metropolitana adeguata ad una società responsabile, che partecipa alla creazione di un organismo istituzionale innovativo e capace di produrre valore economico basato sulla sostenibilità e sulla bellezza, per questo abbiamo promosso una Lista Civica aperta. Crediamo che sia un buon esempio non solo per la Grande Milano. Non smettiamo di provarci, diamoci una mano.
http://us8.campaign-archive2.com/?u=ad45d3ab5fe0aea12a7be4a0c&id=23550c73bc

Nessun commento:

Posta un commento