Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

venerdì 14 novembre 2014

L'inquietudine e l'affabulazione

Marco,

ti risponderò in modo pubblico,  pubblico questa lettera/spiegazione così vera da costituire un esempio

un abbraccio 

Sei sempre gentile Fiorello e spero davvero di poter contraccambiare in qualche modo.
Approfitto della tua pazienza per dirti qualcosa sulle mie AFFABULAZIONI, come mi avevi chiesto. 
In sostanza si tratta di performance di musica e narrazione gestite in totale regime di improvvisazione. C’è una sorta di legame tra questo format e la visione che ultimamente trovo molto interessante della condizione di impermanenza di tutte le cose che anziché apparirmi come un dramma ineluttabile mi sembra una grande faccenda sulla quale costruire cose meravigliose. Ecco, posso dire che questo spettacolo è un po’ la sintesi di tante esperienze diverse e il solo fatto che non si ripete mai alla stessa maniera e che ogni volta mi mette nella condizione (anche pericolosa per certi versi) di essere attraversato da flussi creativi senza opporvi resistenza resistenza fa di questi concerti/racconto delle vere e proprie esperienze. I molti casi chiedo al pubblico di suggerirmi lì al momento delle storie, dei personaggi, degli accadimenti che io poi elaboro in tempo reale costruendoci sopra trame narrative e trame musicali.
In questa pagina, che uso per promuovere lo spettacolo, e che puoi tranquillamente far girare se lo ritieni utile, trovi un po’ di tutto: alcune registrazioni di AFFABULAZIONI, un breve video di presentazione e una scheda introduttiva. 

C’è solo un problema: per ascoltarne una ci si impiega non meno di 50 minuti!
Fammi sapere poi cosa ne pensi.
Per ora è tutto, spero di rivederti presto e fare due belle chiacchiere rinfrancanti.
Un caro abbraccio, Marco.

Nessun commento:

Posta un commento