Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

domenica 25 marzo 2018

Esempi

Esempi. Ho letto sulla stampa di un giudice della Consulta e della di lui moglie, nota esponente del PD, che per due anni avrebbe usato l'auto blu assegnata al marito, con autista e buoni benzina, per uso privato comprensivo di trasferte al mare. Lui è stato indagato per peculato. Adesso la procura di Roma ha chiesto l'archiviazione del caso anche perché il regolamento interno della Corte non pone limiti alla discrezionalità nell'uso esclusivo del bene, quindi nessun illecito.  Su FB ho letto moltissimi attestati di stima e solidarietà alla signora da parte di compagni di partito e non e qualche domanda (poche) posta direttamente per sapere se l'accusa corrispondesse al vero. A queste domande sarebbe bastato rispondere semplicemente con un sì o con un no. Forse prima o poi il sì o il no arriveranno, vedremo... Al di là del profilo penale o meno della vicenda, che spero che prima o poi venga chiarita dagli interessati, due considerazioni: 1) la Consulta adotta un regolamento interno che prevede l'uso esclusivo di un bene pagato con soldi pubblici? 2) sono convinto che in politica, così come nella vita privata, valga l'esempio, in altre parole occorre razzolare come si predica che gli altri debbano razzolare. Soprattutto quando si rappresentano le istituzioni. Non è moralismo, si chiamano coerenza, etica personale e pubblica. A suo tempo ho avuto a disposizione un'auto blu per andare al Pirellone. Ricordo che da casa mia ci andavo in bicicletta o con il 19 e la metro (e mi pagavo il biglietto) e che  mia moglie su quell'auto blu non ci è mai salita, neanche con me.

1 commento:

  1. Va detto che semmai l'auto blu fosse stata utilizzata nel traffico di Roma, per quanto biasimevole appaia, mi pare ci sia quantomeno da considerare la legittima difesa!

    RispondiElimina