Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

sabato 23 marzo 2013

Dialoghi da Buccinasco. SIC!



Non credo che i cittadini di Buccinasco paghino tasse in aumento per
offrire strumenti informatici ai consiglieri comunali.

Ai fini del risparmio, quello che serve e' la casella PEC.

Se un consigliere non ha un computer ne' a casa ne' al lavoro e non ha
uno smart phone, puo' leggere la PEC gratuitamente in biblioteca, come
i normali cittadini che si trovano in questa situazione.

Buon lavoro

Alessandro La Spada

-----Messaggio originale-----
Da: Rosa Palone
Inviato: ven 22/03/2013 15.13

Oggetto: Re: R: tablet consiglieri

Io ho un ruolo istituzionale da tutelare e un mandato dei cittadini da
portare avanti, questo e tutto il resto se lo faccia spiegare dal suo
consigliere di riferimento.
La prego di non utilizzare piu' questo mailing per sue considerazioni a
carattere personale, questo è un gruppo di lavoro amministrativo.

Prego un'ultima volta il Cons. Cortiana di risanare la questione, poi
chiederò agli uffici di procedere attraverso procerdimenti consoni.

Coordialità
R.

Gentile Presidente,
perdoni la mia ignoranza, ma le chiedo di indicarmi con precisione gli
articoli della norma o delle norme che avrei violato nella
comunicazione di atti pubblici.
Come consulente della Commissione Europea nell'ulteriore definizione
della Direttiva sugli Open Data non mi è parso che l'accesso e la
condivisione di documenti pubblici fosse in contrasto con la direttiva
stessa e con la sua finalità di partecipazione informata alla cosa
pubblica.
Lei cita la legge sulla privacy,non capisco il nesso con le necessità
di trasparenza che il nostro Paese ha ratificato. Anch'io "ho un ruolo
istituzionale e un mandato dei cittadini da portare avanti" e, nel
rispetto della Legge, scelgo come farlo.
La diffido infine da usare un tono intimidatorio nei miei confronti.
Vorrei che usassimo meglio il nostro tempo e le nostre energie,
nell'interesse dei cittadini.

Sen. Fiorello Cortiana
Capogruppo Coalizione Civica Buccinasco

-----Messaggio originale-----
Da: Rino Pruiti
Inviato: ven 22/03/2013 19.25
A: Fiorello Cortiana;
Oggetto: RE: R: R: tablet consiglieri

Prendiamo atto che il consigliere Cortiana con un messaggio ha
condiviso ed accettato la decisione di dotare lui e i suoi colleghi di
un tablet + connessione alla rete (vincolata all'attività
istituzionale) + apertura pec, cosa che lui per primo aveva
sollecitato tempo fa per iscritto, mentre nello stesso tempo ha girato
lo stesso messaggio a diverse altre persone per informarle di quanto
stava (lui) facendo.

Prendiamo atto che qualcuno dei suoi amici non è favorevole alla sua
scelta, ce ne faremo una ragione, poi ci dirà come è andata a finire.

Ora, sorvolando su questo bizzarro comportamento che non mancherò di
pubblicizzare a mia volta, mi interessa solo capire una cosa, giusto
per non perdere tempo e soddisfare quanto è stato richiesto dal
Consiglio comunale : il consigliere Cortiana lo vuole il tablet e la
connessione per svolgere il suo lavoro istituzionale o no?

RSVP

Grazie per l'attenzione.
Saluti cordiali Rino Pruiti
VICE SINDACO
BUCCINASCO ITALIA

PEC non è Tablet, è evidente. Io ho detto che c'è il mio assenso sul
Tablet >Se il saldo, comprensivo del contratto telefonico, risulta
positivo< questo significa avere cifre per verificarlo: quanto costa
il contratto con l'operatore? Le ore uomo risparmiate dal messo
comunale come vengono impiegate?

In ogni caso io non intendo usufruire dell'opzione Tablet.

Fiorello

Nessun commento:

Posta un commento