Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

venerdì 18 aprile 2014

ECOLOGISTI EUROPEI IN ITALIA

Presentati a Milano i candidati di Green Italia-Verdi Europei per le prossime elezioni europee. Mobilitazione contro l’esclusione della lista considerata una discriminazione antieuropea.

Donne e uomini nello stesso numero, giovani attivisti, rappresentanti delle professioni e della green economy insieme ad ambientalisti storici. Queste le caratteristiche della lista per la circoscrizione Nord-Ovest delle prossime elezioni europee, presentata questa mattina a Milano alla Darsena dei Navigli.

In un luogo simbolo delle battaglie per la difesa dell’ambiente e dell’identità storica milanese, al centro di un sistema delle acque che vede i cittadini di Milano impegnati a sostegno di interventi intelligenti ed ecologicamente sostenibili in vista dell’Expo,
i candidati della lista Green Italia-Verdi Europei hanno esposto le ragioni di una battaglia che si annuncia difficile in partenza.

Le liste Green Italia- Verdi Europei sono state infatti escluse dagli uffici elettorali che non hanno riconosciuto il diritto all’esenzione dalla presentazione delle firme per un partito che ha già rappresentanti al Parlamento Europeo, diritto riconosciuto pressoché a tutte gli schieramenti politici, comprese formazioni come il Centro Democratico di Tabacci o Fratelli d’Italia.
Si arriva così al paradosso di escludere dalla competizione elettorale i rappresentanti italiani della quarta forza politica del Parlamento Europeo, mentre il diritto a partecipare viene riconsciuto a forze dichiaratamente antieuropeiste.

I rappresentanti di Green Italia- Verdi Europei hanno presentato ricorso in tutte le circoscrizioni contro questa ingiusta decisione assolutamente al di fuori dello spirito del trattato di Lisbona.

Reinhard Bütikofer e Jacqueline Cremers co-Presidente e Segretaria generale del Partito Verde Europeo, assieme a Daniel Cohn-Bendit e Rebecca Harms, co-Presidenti del Gruppo dei Verdi al Parlamento europeo hanno scritto una lettera indirizzata al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Presidente del Consiglio Matteo Renzi per protestare contro questa esclusione, in cui affermano: “Noi siamo convinti dell’importanza delle prossime elezioni europee, della necessità di saper mobilitare il maggior numero di cittadini al voto e di garantire la presenza di una voce politica ecologista anche in Italia”.
greenitaliamilano@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento