Loading...

ciao, welcome :-)

in questo blog metto un po di tutto se cerchi qualcosa che non trovi chiedimelo

venerdì 11 aprile 2014

Stop alla caccia delle balene in Giappone

Ricordate la filastrocca «Un dì Noè nella foresta andò / e tutti gli animali volle intorno a sé: / "Il Signore arrabbiato il diluvio manderà / la colpa non è vostra, io vi salverò." / Ci son due coccodrilli ed un orango tango / due piccoli serpenti, un'aquila reale / il gatto, il topo, l'elefante / non manca più nessuno / solo non si vedono i due liocorni...»
E neanche le balene... 
Ci ha pensato la Corte di Giustizia Internazionale dell'Aja che ha stabilito che la caccia baleniera giapponese non ha niente a che vedere con la ricerca scientifica. 
Questo è un bene non solo per le balene ma per la ricerca scientifica effettiva, rigorosa e non usata come ipocrita copertura per la caccia. 
La Corte ha rilevato che il Giappone non ha mai considerato che per la ricerca sui cetacei esistono e vengono utilizzati metodi di ricerca non letali.
È significativo che il Ministero della Pesca del Giappone ha comunicato che per quest'anno il "progetto di ricerca" non verrà rivisto al fine di continuare a cacciare le balene.
La prossima sarà la prima estate antartica senza strage di balene da moltissimi anni. Una bella soddisfazione per i milioni di abitanti del Pianeta che avevano sottoscritto la petizione di Greenpeace a favore dei giganteschi e pacifici mammiferi dei mari.
Le balene così si continueranno a vedere sulla Piccola Arca che è la Terra.

Nessun commento:

Posta un commento